18.1.13

sogno di una notte di metà inverno


Che nottata ragazzi!!

Ho sognato di sognare di coricarmi nel mio comodo lettino sotto spessi strati di coperte di lana...
Ho sognato di sognare di addormentarmi tenendo stretto "Hug" ( un peluche oggettivamente bruttino ma assai tenerone) che a sua volta era tenuto stretto dalla scimmietta "mammadichicco" (ci sarà un post apposito per questa storia); 
Ho sognato di sognare una notte buia e tempestosa che "regalasse" neve (ma quando arriva?) a sufficienza da costringermi a casa per una settimana...
Ho sognato di sognare di essere sveglia ad osservarmi dormire profondamente...( e ad occhio e croce a questo punto dovrei essere arrivata ad una tripersonalità schizzoide...scherzo in gergo tecnico sono le cosidette "allucinazioni somatognosiche").
Ho sognato di sognare che qualcuno bussasse alla porta della mia camera e che io ( o se non proprio quell' "io" che dormiva, forse quell'altro "io" che mi guardava dormire mentre l' "io" reale dormiva al di là del mondo onirico...) mi alzassi ad aprire;
Ho sognato di sognare di aver perduto un calzino negli anfratti misteriosi del mio letto (succede praticamente sempre, il calzino di destra si riesce a sfilare via abilmente dal mio piedino), di aver starnutito producendo un rumore simile al ragliare di un asino...( che bellezza i sogni,è?), di aver aperto la porta con la forza del pensiero e...a quel punto...di aver visto un'ombra minacciosa dalle fattezze umane che sembrava impugnare un'arma pronta ad essere utilizzata per fare di me e dei miei sogni brandelli di Nulla.


"Calma!", si è detto il mio "io" in pigiama dinanzi all'ombra.
"Calma!", ha ripetuto il mio "io" che mi guardava in pigiama dinanzi all'ombra..." che se fanno fuori te, cioè me...ci sono pur sempre io, cioè te, a prendere il tuo, mio, nostro posto!", ha continuato.

Poi l'immagine si è fatta più nitida, l'ombra ha improvvisamente acquistato contorni definiti, ed ecco che la verità si è imposta al "mio" io sognante e sognato come una necessità incontrovertibile.

"Mamma!!", che ci fai qui a quest'ora? e soprattutto, perché brandisci la bistecchiera come fosse un pugnale appuntito?", ha domandato la Martina onirica all'assalitrice improvvisata.
"Oh, scusa...!", ha risposto lei... 
In realtà cercavo tuo padre!", ha continuato.
"Che per caso si è messo ha cucinato?" ho chiesto io.
Ci avevo preso!


E mentre fuori continuava a cadere neve, e la notte diveniva giorno e "Hug" ( il peluche bruttino ma tenerone...) reclamava "anabole" ( ovvero "coccole" nella versione s-ragionata del T9 del mio cellulare...) ecco me stessa tornare, affatto turbata, al calduccio delle coperte di lana e riaddormentarsi, riaddormentarmi, riaddormentarci, sotto l'occhio vigilissimo dell'altra me stessa che sognata, mi guardava sognare...
E pensava che Martina avrebbe dovuto studiare invece di sognare ad occhi aperti.




Mini italian pizza "pull apart"
(Pane pizza gusto "pizza")



Ingredienti

per la pasta:
300 g di farina 00
100g di farina manitoba
125 ml di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di olio evo (olio Dante Condisano)
1/2 bustina di lievito di birra secco ( o 10 g di lievito di birra fresco)*
sale

per il ripieno:
passata di pomodoro rustica (Cirio)
1/2 mozzarella di bufala
sale, olio
origano liofilizzato (Cannamela)


Mescolate la farina con lo zucchero e il lievito secco, aggiungete l'acqua, olio e il sale iniziate ad impastare.
Impastate tanto, a mano o aiutandovi con un robot.
Impastate, impastate, impastate fino a formare un panetto liscio, elastico e morbido.
Lasciate lievitare fino al raddoppio in una ciotola con un po' di olio e ricoperta da un canovaccio pulito.
Io ho impastato la mattina presto e lasciato lievitare fino alle 16.

Condite la passata di pomodoro con un filo di olio e il sale.

Prendete l'impasto e stendetelo per bene (io mi sono aiutata con il rullo stendipasta Tescoma), cercando di formare un rettangolo.
Ricavate delle strisce della grandezza che volete (io mi sono regolata in base alla grandezza della teglia da muffin)
Ricoprite gli strati di passata (non esagerate) e un po' di mozzarella a cubetti.
Posizionate gli strati uno sopra l'altro.
Io ho fatto 8 strati. Tagliate dei quadrati e roteateli di 90° affinché gli strati di pomodoro siano all'insù (come nella foto 4).
Posizionate i vostri "muffin" negli appositi stampini unti di olio precedentemente.
Fate questa procedura fino alla fine dell'impasto.
Lasciate lievitare per altri 20 minuti.
Spennellate la superficie dei nostri pull apart con dell'olio e un po' di origano liofilizzato Cannamela inumidito precedentemente con un po' d'acqua.

Infornate a 200° per 20 minuti a forno caldissimo.


{Note}

  • questi deliziosi "muffin pull apart" sono praticamente le nostre "spighe" (non so in altre parti d'Italia ma da vicino Roma si chiamano così) o il famoso panepizza!!
  • Se diminuite la quantità di lievito allungate i tempi di riposo, se al contrario mettete tutta la bustina del lievito secco un ora e mezza sarà sufficiente a far lievitare la pasta;
  • Per chi preferisce il lievito di birra fresco ricordatevi di scioglierlo nell'acqua;
  • Non abbondate con il ripieno, ma non siate nemmeno tirchie ;)


Buon fine settimana cari lettori!




48 commenti:

  1. Per me sono praticamente una novità! E li trovo molto... simpatici! ;o)
    Buona serata, Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh grazie Lory e ti garantisco anche sul loro sapore ;)

      Elimina
  2. Ma sono stupendi! Molto innovativi! Complimenti Martina! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti Virginia :)

      Elimina
  3. Anche per me sono una novità, e penso saranno graditi a casa mia quando li farò!!!
    complimenti. Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi farebbe molto piacere, fammi sapere :)

      Elimina
  4. Sono davvero molto originali! Belli da vedere ed invitanti :D
    Te li copio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani, ti vengo a trovare :)

      Elimina
  5. ...mi piace la ricetta, ma soprattutto mi piace molto il tuo post:...mooolto onirico! baci cri

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta, formato meraviglioso!

    RispondiElimina
  7. aahhaha che ridere le tue storie... chissà che spavento... il buio rende tutto in peggio :) un bacione e che sfiziosi questi pull apart!

    RispondiElimina
  8. Ammazza che notte e che sogni movimentati :-D !! Questa preparazione però é decisamente da sogno vero, delizioso!! Baci, Imma

    RispondiElimina
  9. Se fossi uno psicanalista analikzzerei il tuo sogno....purtroppo non lo sono e mi guardo la ricetta, mai visto questo tipo di preparazione, visto che il sabato pizza...ci provo!!

    buon we e buoni sogni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loredana! Fammi sapere :)
      Buona settimana!!

      Elimina
  10. mai visti.. ma grazie a te.. li proverò :)
    merci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla Anna, grazie a te per il commento :)

      Elimina
  11. Ma che carine queste sfoglie di pizza!!!

    RispondiElimina
  12. sono bellissimi da vedere e sicuramente molto gustosi....4 strati di vera goduria!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille cara! si e poi facilmente personalizzabili a proprio gusto :)

      Elimina
  13. Inception! :D
    Buonissime queste spighe :P

    RispondiElimina
  14. ma è un'idea fantastica! non ci avevo mai pensato! bellissimi da vedere e...visto che l'impasto è della pizza...gustosissimi da mangiare!!! ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!! si confermo la loro bontà :D

      Elimina
  15. Che carina l'idea di metterli nella teglia da muffin... pane pizza che vuoi di più?? Brava! Ricetta da copiare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio cara! Fammi sapere la tua opinione poi ;)

      Elimina
  16. Martina,ma il questo pane,l'hai mangiato prima o dopo il tuo "viaggio"???..questo pane qui in Emilia non l'ho mai visto,deve essere golosissimo!molto originale questa forma..lo provero'. ciaoo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha dopo l'idea mi è venuta proprio perchè non dormivo :)
      La forma è del famoso pull aparts americano! Provalo non te ne pentirai!

      Elimina
  17. Ma cara Martina, questi paninetti sono una vera meraviglia!
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
  18. oooh sono bellissimi quasi quasi sento il profumo da quassu!

    RispondiElimina
  19. uau...grandissima ricettina! Vado subito ad aggiungerti alla lista e ti dico che la proverò....non so quando, appena trovo il tempo...ma la provo sicuro!:D
    grazie ancora e in bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Cran...mi farebbe davvero piacere!!
      Grazie a te per l'opportunità!
      Crepi il lupo ;)

      Elimina
  20. E io sogno queste meraviglie, direttamente nel mio piatto ahahhaha Bacioni cara!!

    RispondiElimina
  21. ciao Martina queste spighe sono bellissime adoro il panepizza!!!! Brava!!!!! Un bacione a presto. Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio cara Claudia! a presto :)

      Elimina
  22. che nottataccia!! fortunatamente queste pizzette possono allietare non poco il (tardo) risveglio!

    RispondiElimina
  23. la fantasia non ti manca... né nel sogno né nella realtà!! carinissimi questi pizza-muffins :)))

    RispondiElimina
  24. Ciao Martina!
    Passo per un saluto, ma trovo anche tante idee carinissime!
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  25. uuuuuuuuuuuhhhhh ma questi muffin-pane-pizza sono la fine del mondo!!!!!
    mi stampo la ricetta e li provo alla prima occasione! :P***

    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina