23.10.12

Come rivalutare un sedano




Notate qualcosa di diverso nel blog?
Una ricettina salata finalmente! :D 
Eh già, gli inizi burrascosi di ottobre, i nuovi impegni, lo stress, lo smog. il caos, la maleducazione della gente (certe volte) e chi più ne ha più ne metta... ti fanno rintanare in cucina a preparare qualcosa di gratificante per il tuo corpo (e mente) e diciamocelo, il più delle volte è qualcosa di dolce!
Questo spiega perché ultimamente si sono visti solo loro (i dolci) in queste pagine...
E non vi ho ancora raccontato delle ricette dolci che ho accumulato questa settimana in archivio!


Però, c'è sempre un però, sono riuscita a trovare un momento di coccola anche in un piatto salato! Sì, in un piccolo e delizioso gratin, di quelle pietanze caratterizzate dalla crosticina, quei piatti cotti in forno e soprattutto in piccoli (o grandi) cocottine (devo trovare quelli a pois!) o teglie di ceramica.
Io la crosticina l'ho sempre richiesta a gran voce a tavola! Che si tratti della crosticina di formaggio sulla lasagna o quella sul gateaux di patate...
Qui la crosticina è di parmigiano che con una salsina (possiamo dire leggera?) donano a questo piccolo gratin quel gusto in più e quella caratteristica che vorrò certamente ripetere anche per altri piatti!!
Insomma, un ideale comford food anche per chi è attento alla linea e non si butta solo i dolci!!



Gratin di sedano e formaggi


Ingredienti:

4 coste di sedano
12 fettine di prosciutto cotto di praga
1 mazzetto di cipollotti
175g di formaggio caprino (Mauri)
6 cucchiai di yogurt naturale magro 0,1 %
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
Sale rosa dell’ Himalaya
Pepe bianco
Paprika dolce
 

Lavate il sedano, togliete le foglie e tagliate ogni costa in pezzi della stessa lunghezza. Avvolgete le coste con le fettine di prosciutto e disponetele quindi su una pirofila imburrata.
Preriscaldate il forno e il grill.
A parte amalgamate il formaggio fresco con lo yogurt, il sale, il pepe e un pochino di paprika dolce e distribuite la salsa sugli involtini, aggiungete un po' di parmigiano e fate gratinare in forno per una decina di minuti.








{Note}

Questa ricetta l'ho presa da un libro di ricette leggere, il sedano non essendo cotto rimarrà duro, quindi se preferite, potete provare a sbollentarlo prima in acqua calda.
O perché no usare un altra verdura...che ne dite del porro? :)


Tranquille ragazze non mi sono scordata della raccolta sul kiwi! il pdf è in allestimento, presto potrete sfogliarlo on line ;)



11 commenti:

  1. Non amo particolarmente il sapore del sedano, ma temperato con questo gratinatura non deve essere niente male!
    Proverò!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Io ho imparato una ricetta australiana col sedano, ma fa sempre piacere imparare nuove ricette ;))... bella davvero questa ricetta me la segno!!
    felice serata :*

    RispondiElimina
  3. una ricetta particolare...senz'altro da provare!
    felice serata cara!

    RispondiElimina
  4. siii anche con il porro secondo me sarebbe interessante!!
    Ad ogni modo una ricetta prorpio carina e gustosa *-*

    RispondiElimina
  5. la provo anch'io....gran bella inventività hai...baciotti:)

    RispondiElimina
  6. Un'idea veramente particolare, ma sicuramente gustosa. Da provare con molto piacere. Ciao.

    RispondiElimina
  7. Marti, questa ricetta è veramente accattivante, mi viene voglia di assaggiarlo anche se non amo particolarmente il sedano!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Martina :) A me il sedano piace, pensa che faccio spesso un centrifugato con carote, finocchio e sedano... fa anche bene! ;) Proverò questa ricettina, mi ispira molto! Complimenti e un bacio! :)

    RispondiElimina
  9. il sedano solitamente lo consumo molto in estate, crudo in insalata, con il pollo e dei formaggi cremosi.
    Cotto lo faccio solo in brodo, questo gratin è un'idea originale!
    ciao ficoeuva

    RispondiElimina