3.3.13

esperimento Namber Uan {budino al caffè}

Iniziamo una nuova piccola rubrica.



Questo piccolo spazio nasce dalla necessità di scrivere nel blog anche i miei "fallimenti" se così possiamo chiamarli.Diciamoci la verità non tutte le ciambelle escono col buco...
Non essendo io una chef, provo, riprovo, sperimentando in continuazione i miei piatti, prima che risultino perfetti per la pubblicazione.

Però, ovviamente non esce sempre bene tutto al primo colpo, ogni tanto qualcosa prende una strada diversa da quella che ti aspetti e il risultato è appunto diverso da quello che ti aspettavi.
Quindi, per farla breve, questa rubrica (che diventerà la rubrica della prima domenica del mese) sarà un piccolo spazio dedicato a quelle ricette non ciofeche ciofeche, ma uscite diversamente dall'obiettivo preposto quando ho messo piede in cucina.
Ma iniziamo oggi con la prima ricetta.


Volevo provare con una crema al caffè senza uova, latte o panna. L'esperimento sembrava riuscire bene, fin quando la crema, raffreddandosi è diventata un vero e proprio budino.....



Ho riscaldato metà caffè (freddo e vecchio di un giorno) con metà zucchero, un cucchiaio di cacao amaro e un cucchiaio di farina entrambi setacciati; ho spento la fiamma e continuato a mescolare per bene.
Ho aggiunto il restante caffè e un'altro cucchiaio di farina alla crema ancora calda, mescolato per bene con una frusta e rimessa sul fuoco.
Ho messo la crema in piccoli vasetti di vetro e lasciato raffreddare.


Buona sperimentazione :)


19 commenti:

  1. Wooow che rubrica simpatica!!!
    Bellissime foto ... e forte questa crema diventata budino ... a me stra-piace!!!
    Un bacioneee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe grazie mille cara!
      Un bacione anche a te :)

      Elimina
  2. Martina...solo a te poteva venire in mette di "allestire" un cassetto!bellissimo!
    la crema/budino io la faccio con la maizena perche' rimane piu' lucida..ma io volevo proprio un budino!
    e' buonissima!
    sempre bravissima!
    ciao ciao!
    simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona, tu sei sempre così carina e piena di complimenti! :)
      In genere anche io uso la maizeina per le creme, ma quello essendo un esperimento ho voluto provare direttamente con la farina!
      A presto cara :)

      Elimina
  3. Ciao Martina :) Eh no... non tutte le ciambelle escono col buco, è proprio vero... ma sbagliando si impara, no? :) Mi piace questa rubrica e poi questa crema/budino è così invitante... Un abbraccio, buona settimana :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, e alla fine è anche bello sbagliare!
      Ti ringrazio Vale, un abbraccio forte anche a te :)

      Elimina
  4. Magari i miei fallimenti fossero come questa tua crema tramutata in budino :)

    RispondiElimina
  5. Bella questa rubrica e ottimo il tuo bicchierino!! Un bacio

    RispondiElimina
  6. E lo chiami pure "fallimento"...ma smettila che è venuta benissimo!!! =D un bacione bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ma grazieee :D un bacione enorme!!

      Elimina
  7. Io e il budino abbiamo vari conti in sospeso... :-)
    Diventerò accanita lettrice di questa rubrica! :D

    RispondiElimina
  8. il tuo blog è semplicemente fantastico, non lo conoscevo! mai più senza!

    RispondiElimina