16.6.14

Saturno contro?



Frank Epperson, un bambino di 11 anni, in una notte gelata lasciò sul suo davanzale un bicchiere di acqua e soda, scordandosi all’interno il bastoncino che aveva usato per mescolarle. Il giorno dopo, usando dell’acqua calda, riuscì a liberare il blocco di ghiaccio e mangiò il primo ghiacciolo mai creato. Epperson ottenne il brevetto per l’idea nel 1923.



Molto spesso le cose non sono così semplici e richiedono tanta fatica.
Il nostro vecchio Saturno ti ricorda che la disciplina e le responsabilità sono all'ordine del giorno.
Devi iniziare a gestire le tue restrizioni temporali!
Venere ti guarda dal segno opposto ma il suo sguardo oggi non è ostile, grazie alla mediazione di Giove e della Luna, rispettivamente in trigono e in sestile al tuo segno.
Rinuncia alle piccole fissazioni che consumano troppa energia. Metti da parte le preoccupazioni che al momento ti sembrano pressanti ma che presto dimenticherai perché non sono poi così importanti.
Ma è sempre la Luna, oggi presente nel segno dell'Acquario, ti sara' complice e ti permettera' di ampliare un giro di amicizie, durature o meno ai transiti.

I pianeti giocano, si rincorrono, ci affascinano.
Indossano scarpe alate, ci sembrano creature fantastiche, si muovono tra le stelle e prendono il tè nel salotto dell' Universo; ma creano intrecci amorosi più complicati di quelli di Beautiful, tramano vendette, e giocano con i sentimenti. Sono testardi, gelosi e vendicativi e forse neanche dei buoni esempi.
Ne siamo affascinati perchè loro sembrano invitarci a scoprire il mistero delle cose, a suggerirci consigli e a confonderci le idee.
Tu credi che ci tengono per mano? Siamo così piccoli in confronto.

Infatti, per quanto possiamo farci influenzare da ciò che ci circonda, che sia un evento o il consiglio di chi è in grado di leggere le stelle, alla fine la nostra vita è determinata dalle scelte che facciamo ogni giorno. Non è semplice, spesso non sappiamo se sarà la scelta giusta. 
Ed è per questo che cerchiamo un segno, un 'illuminazione che ci possa indicare la strada, rifugiandoci in un mondo di fantasie e storie a cui possiamo adattare le nostre giornate.
Se nei prossimi dodici mesi non sarai  allineato con i ritmi cosmici, non ti agitare.
Se Saturno fa il brontolone non te la prendere troppo, se Marte se la scoatta un po' puoi sempre dimostrare di essere più forte di lui. E se Venere oggi ti volta le spalle, perchè è troppo impegnata nelle sue faccende familiari, sorridi alla luna e vedrai che la tua giornata andrà bene lo stesso.



Quiche di porro, gouda e ravanelli




Ingredienti
per la pasta (Christophe Felder)
200g di farina00
15-20 ml di acqua
90g di burro 
1 uovo
5g di sale

per il ripieno:
100g formaggio morbido
formaggio Gouda qb
1 porro
una noce di burro
sale e pepe
ravanelli bianchi e rossi


Per la pasta. Lavorate la farina, il sale e il burro con le dita, fino ad ottenere un impasto sbricioloso.  Aggiungere l’uovo e l’acqua e impastare. Quando la pasta sarà omogenea, avvolgerla con della pellicola e metterla a riposare al frigo per 2 ore.
Soffriggere il porro con una noce di burro. A parte mescolate il formaggio con il porro tiepido, il Gouda tagliato a dadini e qualche pezzettino di ravanello bianco e salate e pepate.
Accendete il forno a 180°.
Rivestite le teglie da crostate precedentemente imburrate ed infarinate con la pasta da quiche.
Versate il ripieno di formaggio, aiutandovi con un cucchiaio e al centro inserite un ravanello bianco intero.
Infornate e cuocete per una ventina di minuti. Lasciate raffreddare e decorate con le fettine di ravanelli.




44 commenti:

  1. Le tue immagini mi hanno affascinata e rapita... e ho dovuto rileggere il post due volte!
    Favolose Martina!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela, è sempre un piacere averti qui!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Martiiii <3 ciao tesoro! Come stai? Finalmente mi riaffaccio su Blogger e non potevo mancare da te, mi è mancato tanto non passare da queste parti <3 Foto stupende e ricetta invitantissima, adoro le quiches... le tue sono così belle! Posso immaginare la bontà :P Hai proprio ragione, basta sorridere alla luna e tutto può girare per il verso giusto, alla faccia di qualche pianeta messo male :D Ti abbraccio fortissimo, complimenti e felice settimana! :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valee ma ciao! <3 Mi trovo bene qui in Olanda, tu come stai? Ti sento gioiosa e vitale come sempre! Brava Vale, hai capito lo spirito giusto :-D Ti ringrazio per tutti i complimenti di cui mi riempi ogni volta, ti abbraccio forte <3

      Elimina
  3. che belle foto luminose,chiare,complimenti

    RispondiElimina
  4. Ficaram lindas e com queijo são ainda mais saborosas, perfeitas.

    beijo

    RispondiElimina
  5. Ma quanto ti sta piacendo scrivere e fotografare? :-) Hai ripreso nuova linfa, nuova carica, si sente davvero, si percepisce... continua così, piccola grande Martina! :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy, mi è sempre piaciuto farlo, lo sai bene tu :-) Ho trovato un mio equilibrio, cucino sempre tantissimo ma scrivo una volta a settimana, mi prendo i miei tempi e ce la metto sempre tutta...sono contenta che lo apprezzi :-)

      Elimina
  6. Ahhh ecco perchè ultimamente non va tanto bene...devo sorridere di più alla luna. E mentre sorrido mi pappo una di queste tartellette così il sorriso è anche più radioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cibo e il buonumore sono sempre andati d'accordo ;-)

      Elimina
  7. Come fare a non sorridere alla luna e alla tua giornata con delle foto così belle e delle ricette mai mai banali???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Margherita, ti ringrazio. Apprezzo le tue parole molto più di quanto immagini :-)

      Elimina
  8. Un post magico ^^ mi ė davvero piaciuto!

    RispondiElimina
  9. ma quanro sono belline queste quiche marti!! bravissima!

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia quella foto su fondo nero!!! E che delizia queste quiche!!!!:) Bravissima come sempre Martina!!! Un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona, mi piace variare e il nero ha il suo fascino nelle foto :-) Queste quiche sono davvero sfiziose e veloci, perfette anche per un aperitivo! Un bacione anche a te!

      Elimina
  11. Meraviglia queste foto e questa ricettina^^
    Un bacione Martina:*

    RispondiElimina
  12. Sono qui a leggerti, e mi fai sognare. Brava Martina, sai sempre trasmettermi emozioni... (ci sentiamo via mail appena riesco a stare un po' al pc...) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erika, tranquilla sai dove trovarmi :-)

      Elimina
  13. Presentazione fantastica, bellissimo post..è davvero un piacere leggerti! Complimenti Martina

    RispondiElimina
  14. ma che meraviglia sono???!!!
    anch'io uso la ricetta di Felder per la pasta è fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è davvero ottima la ricetta!

      Elimina
  15. Bellissime le tue quiches, complimenti!!!! Mi piacciono le foto, il racconto tutto! Molto brava, un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sono contenta che ti sia piaciuto tutto :-)

      Elimina
  16. un post bellissimo, grazie! la ricetta è squisita e le foto meravigliose! GRAZIE!

    RispondiElimina
  17. Bellissime le tue foto! C'è proprio un grande studio nella composizione! Mi piace molto anche la ricetta... Magari la provo! :-)
    Un abbraccio
    Giudy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giudy, se la provi fammi sapere che sono curiosa del tuo parere:-)
      Grazie e un abbraccio anche a te

      Elimina
  18. Bellissimo questo post e golosa la quiche! :) Un bacione

    RispondiElimina
  19. A me è bastato vedere queste piccole meraviglie che hai postato per stare già bene :-)

    Fabio

    RispondiElimina
  20. Qualcuno diceva 'scrivi che ti passa'...ma quando scrivi tu io mi ingrippo ancora di più...poi questa ricetta di mini tortine salate con i ravanelli.....sono un quadro d'autore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e io mi "ingrippo" ancora di più leggendo i tuoi commenti sempre così carini, grazie mille :-)

      Elimina
  21. Ciao Martina, come stai? Tutto bene in Olanda? :-)
    Davvero è nato così il ghiacciolo? Non lo sapevo!
    Belle le quiches, con quelle rondelle di ravanelli sembrano delle piccole torte!
    A presto mia cara e sorridi sempre alla luna, mi raccomando! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao amica, io sto bene, e tu? Qui in Olanda le cose vanno bene, anche se presto cambieranno di nuovo :-)
      Grazie mille per il tuo sostegno e sì sorrido alla luna appena posso, fai lo stesso anche tu :-)
      Un abbraccio

      Elimina
  22. Marti! Come stai?? Che belle queste foto!! Sei sempre bravissima!! un bacione

    RispondiElimina
  23. io resto affascinata dalle tue parole, dalle tue foto e dalle tue ricette!
    dico sul serio, resto ogni volta più incantata! *__*
    sei bravissima!

    RispondiElimina