5.2.14

La solitudine dei numeri


Essere circondati di persone e sentirsi soli. Una contraddizione così facile. 
Essere un ente che messo in corrispondenza con gli elementi che formano un insieme, è in grado di individuarne l'ordine e la quantità.
All'inizio non mi piacevano i numeri. 
Poi ho capito che non era colpa dei numeri. 
I numeri sono fondamentali in pasticceria. Così come le loro combinazioni.
Le seguo a fatica, lo devo ammettere. Mi aiuta la fortuna del principiante.
Un due e tre, non è per me.

Non mi è mai stato simpatico il numero uno.
Preferivo il due. 
Due starnuti appena fatti.
Noi tre, in casa. 
E tre sono le palline non sono riuscita a farle mai roteare in aria.
Dieci sono i numeri che contavo a nascondino.
Venti sono i miei anni. Gli anni più belli; così dicono.
Da qui aggiungi un sette ed è la tua data di nascita.
Stai diventando vecchio! Mamma te lo ripete spesso.
Tu sorridi.
Tornare bambini con una torta di cereali. Quelli che mangiavi con me qualche anno fa. 
Dieci anni fa, o forse un po' di più.
Facevamo a gara per mettere per prima la mano nel sacchetto. 
Eravamo circondati da palline di cioccolato.
Ci sono cose che fanno bene agli occhi, anche se ingannano.
Un goccio di liquore per tornare alla realtà, ma solo un goccio e ben nascosto nella crema.
Hai visto papà quante palline? 
E' per ricordarti che sei sempre il nostro rompi... preferito :)
Tanti auguri!

Torta con crema di marroni e cereali





Ingredienti
per la torta:
125g di farina 00
125g di burro
4 uova
100g di zucchero semolato
1/2 bustina di lievito per dolci

per la crema:
marmellata di marroni (Vis)
250ml di latte
una stecca di vaniglia
80g di zucchero
2 tuorli
30g di maizeina
cacao amaro
liquore al cioccolato
palline di cereali


Preriscaldate il forno a 180°. Rivestite una tortiera di 22 cm di diametro.
Sciogliete il burro in un tegame e lasciatelo raffreddare.
Montate i tuorli con lo zucchero con uno sbattitore elettrico ad alta velocità, fino ad ottenere una crema chiara. A parte montate gli albumi a neve con un pizzico di sale. Unite un quarto degli albumi ai tuorli, poi delicatamente la farina setacciata con il lievito e il burro. Infine delicatamente gli albumi restanti.
Versate il composto nella tortiera e fate cuocere per 45 minuti.
Non aprite il forno per almeno la prima mezz'ora. Fate la prova stuzzicadenti.
Lasciate raffreddare e rovesciate la torta su una gratella per dolci.







































































Ho cotto prima la classica crema pasticcera. 
Portate a bollore il latte con la stecca di vaniglia. A parte mescolate con le fruste elettriche i tuorli e lo zucchero, fino ad ottenere un impasto bello spumoso (è importante!). Aggiungete la maizeina setacciata e a filo aggiungete il latte tiepido mescolando continuamente. Portate il tutto di nuovo a bollore su una fiamma moderata, mescolando continuamente fino a quando si addensa.
Per la crema ai marroni sono andata ad occhio. Ho mescolato la marmellata con il cacao setacciato. Tanto cacao fino a farla diventare compatta. Ho unito un goccio di liquore al cioccolato e infine incorporato la crema pasticcera.

Ho tagliato in due la torta, l'ho bagnata con il liquore al cioccolato leggermente diluito e spalmato lo strato con abbondante crema. L'ho collocata su un piatto da portata e ricoperta con la crema restante.
Rivestita di palline di cereali e una spruzzata di cacao prima di servirla.







Partecipo a


71 commenti:

  1. torta stupenda come le tue parole!

    RispondiElimina
  2. "Essere circondati di persone e sentirsi soli"... niente di più vero...
    Io con i numeri ho un rapporto particolare... ricordo tutte le cose che li contengono ma odio la matematica... strano eh!
    Torta fantastica, ma da te non ci si può aspettare altro... 10 e lode!
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela, i rapporti "particolari" sono i più belli, in fondo :)
      Apprezzo tanto il 10 e lode :)

      Elimina
  3. Crema di marroni e pasticcera insieme?Wow non può che essere una delizia questa torta!! :**

    RispondiElimina
  4. Wow Marti, che bello sfondo! Auguri al tuo papà, di palline ne hai messe tante eh :-) :-)

    RispondiElimina
  5. Simpatico l'augurio e simpatiche tutte quelle palline ai cereali!!!;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Mari! Sì, fanno sorridere...:)

      Elimina
  6. Il libro è bellissime, e la tua torta ancor di più )
    le foto sono fantastiche!! mi hanno lasciato a bocca aperta <3
    Complimenti <3
    bacio,
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, apprezzo tantissimo ciò che hai scritto!
      Un bacione <3

      Elimina
  7. Questa torta è una vera e propria delizia!!!

    RispondiElimina
  8. Tutto meraviglioso il questo post...le parole fantastiche, il dolce super goloso, le foto magiche e suggestive!! Un bacioneeee, Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imma, troppo gentile! Un bacione grande

      Elimina
  9. Marti, è tutto stupendo, il post, la torta, la ricetta <3

    RispondiElimina
  10. Che bontà la torta e che bel post ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arianna, la torta è davvero molto golosa :)

      Elimina
  11. Che splendide foto, e che bei pensieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Mi piace raccontare il retroscena delle ricette :)

      Elimina
  12. Ciao Martina, che combinazione golosa crema di marroni e cereali... poesia in parole e in dolcezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, la combinazione è nata un po' per caso ed ha funzionato molto bene!

      Elimina
  13. davvero una torta da 10 e lode! il dieci ti piace giusto? ;-)

    RispondiElimina
  14. Gran bella torta! Fantastiche le foto!
    Un abbraccio Martina! :)

    RispondiElimina
  15. Dico che è un'assoluta meraviglia.. mi è venuta voglia di rifarla.. le palline sono decisamente il tocco di grazia! Brava ;)
    a presto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una delle torte più semplici in assoluto! l'unica "pecca", come avrai immaginato, è che bisogna mangiarla presto, che i cereali tendono ad ammorbidirsi! Ma per noi non è stato un grosso problema :)

      Elimina
  16. quanto amore in questo post <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mirtilla, mi lascio sempre trasportare...:)

      Elimina
  17. Troppo tenera Vale...auguri al tuo papi e bellissima torta ricca di amore e...palline ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zia Consu, grazie mille!
      Io sono "Marty" ehehhe :)

      Elimina
  18. Io sono circondata dai numeri, ma non avevo mai pensato che potessero diventare poesia: tu ci sei riuscita perfettamente :-)
    Chissà che buone quelle palline croccanti sotto ai denti in contrasto con la torta morbida e la voluttuosa copertura ai marroni. Una vera goduria! Le foto sono magnifiche :-)
    Un bacione :-)
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' piaciuta anche a me questo contrasto tra le consistenze che hai appena descritto! "Far diventare i numeri poesia" è una delle cose più belle che mi hanno mai detto, grazie :)

      Elimina
  19. Bellissimo il tuo post, pieno di sentimento... Favolosa la torta!! Bravissima e tanti auguri a papà!!! A presto, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary, è un piacere per me leggere le tue parole :)

      Elimina
  20. Parole, poesia, dolcezza e immagini in questo post non manca proprio nulla...sei un tesoro Martina <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre così carina, grazie :)

      Elimina
  21. Sono arrivata tardi, hanno già detto tutto... ma non riesco mai a stare zitta... quindi abbi pazienza prenditi anche tutti i miei complimenti, dalle parole, alla ricetta, passando per le foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è bisogno di pazienza, aspetterei giorni per un tuo complimento! Grazie mille :)

      Elimina
  22. Martina, il tuo e' splendido, e le tue foto mi danno emozioni. Io con i numeri ho un bel rapporto (mentalita' rovinata da ing..) e ne ho tanti favoriti... ma alla fine al 2 ho sempre preferito l'1... "tante persone e sentirsi soli" mi appartiene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erika, immaginavo il tuo rapporto con i numeri, infatti mi eri venuta in mente mentre scrivevo il post :)

      Elimina
  23. Bellissime foto e la torta deve essere ottima. L'introduzione è spettacolare! Mi fa venire ancora più voglia di cucinare quella torta. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' talmente semplice questa torta che me la immagino anche per un sabato pomeriggio con i bimbi :)

      Elimina
  24. Questa diatriba sui numeri fa proprio riflettere, sai, gli abbinamenti della torta mi piacciono moltissimo e mi hai fatto sorridere con l'ultima frase....credo che a tutte le età i genitori siano un po' le pietre miliari dello sbattimento di palline, parlo così perché ancora non lo sono diventata a mia volta, forse lo sarei anche io o forse no, comunque sia torta, palline e genitori ci stano benissimo...ah ah ah!!!!

    RispondiElimina
  25. Che bella idea! Complimenti anche per le foto! sono davvero splendide!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  26. Auguri al papy!!! che bella torta gli ha preparato, bellissima da vedere e sicuramente una delizia da gustare. Bellissimo anche il post, fa trapelare quanto bene vuoi al tuo papy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenuccia, ti ringrazio! Non me la cavo con le torte in generale, ma per le persone care, ci si impegna :)

      Elimina
  27. Questa torta è da svenire!!!
    Augurissimi a tuo papà e a te un sacco di complimenti di cuore :)

    RispondiElimina
  28. Adoro letture di questo tipo. Soprattutto se poi sono accompagnate da tanta dolcezza ^_^
    Sei meravigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica, io adoro lettrici come te! Grazie :)

      Elimina
  29. Deliziosa! Per non sentirsi mai soli!! ;)

    RispondiElimina
  30. Che bel post.... e che torta!

    RispondiElimina
  31. Bellissima la torta e splendido il modo in cui fai gli auguri a tuo papà!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Berry, e lo fa anche lui :)

      Elimina
  32. Una poetessa ai fornelli! Complimenti per le parole e per la creazione. Un caldo abbraccio e buon fine settimana cara Martina, bacioni, a presto.

    RispondiElimina
  33. Che carina che sei, tanti auguri al tuo papà!

    A presto, Elisa

    RispondiElimina
  34. inserita!!!
    complimenti, davvero particolare questa torta....
    e una bella dedica, che viene dal cuore....
    buona serata.
    Stefania

    RispondiElimina
  35. Bellissimo post e poi....vedendo certe delizie...come si fa a frenare la gola? :-)

    RispondiElimina