27.2.12

Che il tuo "no", sia "no!".


Bando alle ciance e alle stroncature a priori. Non storcete il naso, non ce n'è motivo!
E posso dirlo in quanto sono stata io la prima a farlo...a torto!
Com'è che ho potuto gustare questo piatto? Facilissimo e molto divertente da raccontare. Ho accettato di assaggiarlo dicendo, in maniera molto educata... "no grazie"...a chi tentava di farmelo provare.
" Che significa?", vi chiederete;
" E' impazzita!", continuerete;
" Tanto vale andarsene a scorrazzare in un altro blog!", penserete.
Ma no, ma no, lasciate fare...
Premetto che mi trovavo in Polonia (chi mi segue avrà capito da tempo che provo un certo debole per quel bel paese...). Il punto è che in Polonia, quando ad una qualsiasi domanda tu rispondi..."no!"...è come se dicessi..."sì!".
No, aspettate; placate le ire del vostro mouse, non ve ne andate!
Dico davvero! Ciò che per la Martina italiana, al momento in cui dice..."no!"...assume il significato di negazione, diniego, smentita, rifiuto...per la Martina polacca assume il significato di affermazione, asserzione, concessione, conferma.
Vi lascio immaginare la serie di inconvenienti nei quali mi sono imbattuta!

" Martina, gradisci un altro quarto di bue con contorno di "pianta di broccolo" intera annegata in un "litrozzo" di salsa all'aglio? Vorresti un'altra dozzina di uova e maionese? Ti vanno quei tre quarti di torta alla vodka che è avanzata dall'altro ieri?".

" No, grazie!", rispondo io ingenuamente.

Ed ecco un esercito di commensali che si improvvisano camerieri solo per me, la Martina polacca! Sgrano gli occhi di fronte al mio piatto di nuovo stracolmo...vorrei rifiutare (con garbo), vorrei fargli capire che...davvero...non posso...
Ma ormai è troppo tardi... 

Una delle più famose zuppe polacche (più precisamente la zupa pomidorowa) italianizzata. Facile e veloce.
Nella ricetta originale viene usato il concentrato di pomodoro con lo zucchero, panna acida e altre spezie che la rendono super in Polonia e vagamente simile in Italia.

Zuppa al pomodoro





Ingredienti:
brodo di carne ( fatto con 1/2 kg di carne di pollo preferibilmente)
250 g di passata di pomodoro 
150 g di pastina all'uovo
sale e aneto
panna acida


Fate il brodo di carne, seguendo la vostra ricetta classica. Una volta pronto, filtratelo e aggiungete la passata di pomodoro (se di pomodori freschi ancora meglio!) salate, aggiungete l'aneto e mettete a cuocere per 10-15 minuti a fuoco medio.
Intanto a parte cuocete la pastina, scolatela e aggiungetela alla zuppa.
Servite calda la panna acida, che si scioglierà creando un color arancione.
Abbondate, non ve ne pentirete :)




Vi ricordo che mercoledì conoscerete il vincitore del Guest Blog di Marzo!



33 commenti:

  1. Ahahah! Che risate, anche io sono stata in Polonia qualche anno fa per 1 settimana, è un paese molto carino e penso venga sottovalutato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nicole grazie mille hai proprio ragione! mi ha fatto davvero piacere che la pensi così :)

      Elimina
  2. mi piace molto, e dato che non sono mai stata in Polonia mi viene proprio voglia di farci un salto! :)

    RispondiElimina
  3. Vabbhé allora ti dico "no, no e ancora no, proprio non lo mangio!" :)

    RispondiElimina
  4. Anche io voglio andare in Polonia!! E anche la zuppa...io la adoro! Premetto che io ho assaggiato quella italiana e non quella polacca...ma anche la mia prima reazione è stata NO! E invece...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pinguina infattiii mai farsi influenzare dalle apparenze ;)

      Elimina
  5. ahahahche ridereee!!!! non sapevo di questa cosa anche se ho vissuto per un anna con una carissima amica polacca...! deliziosa la zuppa al pomodoro! bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che bello! grazie mille :) un bacione anche a te!

      Elimina
  6. Sarà stato divertente...intanto mi approprio di questa zuppa che mi piace tantissimo.Anzi NO1

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loredana grazie mille!! un saluto :)

      Elimina
  7. Sei troppo simpatica ^_^ Questa zuppa davvero NO NO e ancora NO! Non la voglio :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. federica grazie che carina che sei :D

      Elimina
  8. Ciao Martina....il mio mouse invece si è inchiodato davanti al tuo racconto! troppo forte...mi fermo tra i tuoi followers...baci e se ti va ti aspetto da me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! che piacere appena posso passerò sicuramente a trovarti ;) un bacione e grazie!

      Elimina
  9. Ciao,il tuo blog è davvero carino!
    Mi sono unita ai tuoi lettori...passa da me se ti va! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiara grazie passerò sicuramente! a presto:)

      Elimina
  10. ahaha non sapevo del no si e del no no... no anche io non sono impazzita, ma il tuo racconto è davvero divertente e muovere il mouse per lasciare il blog è il mio no che rimano il no italiano.. cioè arrivare a leggere fino in fondo!! non so se mi sono spiegata, ma se sono qui a scriverti questo messaggio significa che non me ne sono andata!! :-D un bacio, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahaahaha ho intuito lauretta più o meno quello che intendevi dire :D :D un bacione!!

      Elimina
  11. ok...quindi adesso io ti dico.... NO grazie...non la voglio :-P

    RispondiElimina
  12. Mi hai convinta e come vedi sono rimasta, per ammirare la tua zuppa, bella e sicuramente buona! ;-)

    RispondiElimina
  13. troppo forte il tuo racconto... la zuppa di pomodoro mi piace anche se cosi non l'ho mai mangiata ma la proverò....
    complimenti per il blog e grazie di partecipare al mio giveaway. mi sono unita anch'io..
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te! incrocio le dita allora!! un bacio :)

      Elimina
  14. Sei simpaticissima lo sai:-)) Questa zuppa dev'essere favolosa vivrei di solo pomodoro!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :D un abbraccio anche a te :)

      Elimina
  15. Io adoro il pomodoro, ma non l'ho mai assaggiata... devo provare.
    Mi iscrivo tra i tuoi sostenitori. Vienimi a trovare se ti va . :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbare fammi sapere se la provi :) grazie mille, passerò presto a trovarti! :)

      Elimina
  16. Martina, ti sei dimenticata il banner su questa ricetta..... grazie!

    RispondiElimina
  17. wow!! quante belle ricette mi hai conquistata da oggi hai una fans in più se ti va vienimi a trovare ciao rosa

    RispondiElimina