1.1.12

Benvenuto 2012

Siete cariche di buoni propositi per l'anno nuovo? :)
Io ho sempre la testa che frulla di tante idee...sono il tipo da 100 ne pensa e...1/2 ne fa :P
Mi auguro di migliorare con l'anno nuovo e di imparare giorno dopo giorno.
Per il momento rimango una persona che non è brava con le parole o con i lunghi discorsi..
Vi auguro semplicemente un buon anno pieno di serenità e gioia.
E vi lascio al pan brioche (la ricetta originale l'ho vista qui)
 ...la prima soffice ricetta del nuovo anno :)


Pan brioche al cioccolato e mirtilli rossi


Ingredienti per un pane di 26 cm circa

250 gr di farina forte (tipo Manitoba)
100 gr di burro fuso a temperatura ambiente (inalpi)
75 gr di acqua a temperatura ambiente
2 uova medie a temperatura ambiente
50 gr di miele 
1/3 di bacca di vaniglia, i semi (l'ho aggiunta io, l'adoro coi prodotti burrosi e lievitati)
pizzico di sale
3 gr di lievito di birra liofilizzato (o 10-12 di fresco)

cioccolato fondente a pezzetti
mirtilli rossi disidratati





Unire in una ciotola unite le uova, il miele, l'acqua, il sale ed il burro fuso e mescolare bene con una frusta fino a rendere omogeneo il composto. Aggiungere la farina e il lievito, il cioccolato e i mirtilli e lavorare brevemente con una forchetta fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Coprire con pellicola e lasciare 2 ore a temperatura ambiente prima di riporre in frigorifero, dove dovrà riposare almeno 24 ore o fino 5 giorni (io trovo che 48 ore siano ideali). Dividere l'impasto in tre e formare una treccia, oppure dividerlo in quattro parti con cui formare delle palline che andranno sistemate in fila in un unico stampo da cake ben imburrato (30 x 11 cm circa). Coprire lo stampo con un panno umido e lasciar lievitare al caldo da un'ora e mezza a due ore o fino a quando la brioche avrà quasi raggiunto il bordo dello stampo. Pennellare la superficie con poco burro fuso o con un uovo battuto, cuocere a 180-190°C per circa mezz'ora o fino a quando la brioche non sarà ben dorata. Si conserva bene anche per più di un giorno, ben chiusa in un sacchetto di plastica oppure in un contenitore a chiusura ermetica.









12 commenti:

  1. ottimo modo per cominciare questo 2012!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao martina, per prima cosa auguri!
    Per seconda piacere di conoscere il tuo blog, mi unisco ai tuoi sostenitori.
    Arrivo da te direttamente da Ammodomio.
    a presto
    loredana

    RispondiElimina
  3. Ciao Martina, Buon Anno ^_^ Questo pane è una favola...io oggi ho oziato e quindi e una bella fettona del tuo pan brioches l'avrei davvero gradita ;-)

    RispondiElimina
  4. direi invece che ne fai molte più di 1/2.... hai scritto un post il primo dell'anno, ci hai fatto gli auguri, ti sei ripromessa dei buoni propositi (io assolutamente neanche uno!!!!)...sei passata dal mio blog (grazie!!) e ci hai anche dato una bellissima ricetta...ma cosa vuoi di più???...che ti confessi che io sono una frana???....non ci penso proprio....ahahahhaah, buon anno, ciao Flavia

    RispondiElimina
  5. meraviglioso complimenti il tuo blog è graziosissimo mi sono aggiunta se ti va passa

    RispondiElimina
  6. Tantissimi auguri di Buon Anno!!!
    Che meraviglia questo pan brioche,soffice e goloso!!!
    Baci

    RispondiElimina
  7. Perfetto e delizioso, splendida ricetta !!!!! Baci cara!

    RispondiElimina
  8. Mmmmmm che bel pane!!!!! :) Mi sembra quasi di sentirne l'odore!!!!

    Buon anno!!!!!!!
    Raffa

    RispondiElimina
  9. Ciao Marina , se vuoi partecipare anche con questa ricetta al contest di Ricette della Nonna, devi inserire il banner e il link al nostro sito.

    Ciao Giulio

    RispondiElimina
  10. Ragazze siete dolcissime e simpaticissime!! Non sapete quanto mi fanno piacere i vostri commenti!

    Giulio grazie per avermi avvisato! Mi ero scordata!! Fatto tutto :)

    RispondiElimina
  11. eHI! che bella! l'ho fatta anche io ma con le ciliegie (è sul mio blog, vai a dare un'occhiata se ti va) Ho letto la tua ricetta e sono simili.Ci sono centinaia di modi per far il pan brioche e tutto questo mi stimola, perchè pochi particolari come la farina, il tipo d'acqua, la dose di lievito può cambiare completamente il sapore e la consistenza.Comuqnue sei molto brava e le tue foto fantastiche (io mi sto attrezzando:-))

    RispondiElimina