7.7.14

I profumi dell' estate


The only excuse for making a useless thing is that one admires it intensely.
O Wilde
L'unica scusa per aver fatto una cosa inutile è di ammirarla intensamente diceva Oscar Wilde.
E quand'è che ci blocchiamo nel farla? Quando i nostri errori ci fanno più paura dei rimpianti?
Per fare dei passi avanti bisogna perdere l'equilibrio, diceva qualcuno.
Forse troppe frasi fatte questa mattina, ma ogni tanto io sento il bisogno di leggerle. 
Ci possiamo sdoppiare, triplicare, pensare a quello che dobbiamo fare ora, fare poi e a quello che abbiamo fatto, ci possiamo arrabbiare, sorridere e piangere nello stesso momento. 
Sapreste dirmi quante donne siete?

Io mi scopro ogni giorno, ne rimango sorpresa, come un bellissimo tramonto dopo un temporale. Scopro che ha mille sfumature di colore. Ad esempio ora è di un grigio tendente al violetto con chiazze arancioni e una sottile linea rosa che nasconde un chiaro cielo azzurro all'interno.
Sono convinta che le persone che condividono qualcosa mostrano in qualche modo le stesse sfumature di colore.
Come i profumi nell'aria che ci sorprendono ogni giorno. Basta sollevare leggermente la testa, socchiudere gli occhi, fare una smorfia con la bocca e far ondeggiare il naso.
Il profumo della terra umida, un dopobarba in ascensore, l'ammorbidente della maglietta che indossi che ti solletica il naso, il profumo di una torta che cuoce in forno, del lievito di birra nel bicchiere, dei peperoni arrostiti che rimangono nell'aria, il profumo del caffè.
Poi ci sono quei profumi che ti rimangono in mente anche dopo anni.
Il profumo della mamma, dei cetrioli marinati di mia nonna, dell'album dei francobolli da collezione, la lavanda nascosta nei cassetti, l'acqua di colonia, il profumo di casa propria.

Voglio aspettare un anno per riassaporare quei profumi, riscoprire i colori ed esprimere un desiderio al primo morso.
Questa è la volta del mango, che per me sa e profuma di pesca; o così ricordavo.
Il profumo è sempre quello, dolce e delicato, ma la consistenza mi ha sorpreso.
Vi lascio ad un sorbetto facilissimo, una di quelle ricette da fare la sera prima di andar a dormire, versatile e aperta ad accogliere nuovi profumi come la lavanda; da fare nei momenti in cui la testa è presa da troppi pensieri.

Sorbetto al mango




Ingredienti:
150ml di acqua
80g di zucchero semolato
1/2 limone
1 mango maturo

Portare a bollore l'acqua, il succo del limone e lo zucchero. Quando lo sciroppo si sarà sciolto togliete il pentolino dal fuoco e lasciatelo raffreddare.
Intanto sbucciate il mango e tagliatelo a pezzettini; Frullate la polpa nel mixer insieme allo sciroppo oramai freddo. Mettete il composto in un contenitore da freezer (anche la vecchia vaschetta del gelato) e lasciatelo riposare in frigorifero per qualche ora.
Trasferitelo poi freezer. Dopo qualche ora mescolatelo per mantenerlo soffice o passatelo di nuovo nel mixer prima di servirlo.








31 commenti:

  1. Che bello leggerti... vedere le tue creazioni e assaporare la tua dolcezza!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miky, è un piacere per me ritrovarti qui i lunedì mattina :-)
      Ti abbraccio

      Elimina
  2. E che sorbetto! Bellissimi i colori, ma la consistenza quindi com'era? un bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jessica, la consistenza era molto cremosa e allo stesso tempo gelatinosa, quasi fosse un cachi! Sorprendente, vero? :-)

      Elimina
  3. Hai ragione Martina, soprattuto in questo periodo come non mai ho scoperto in me una forza che pensavo di non avere.. a volte le circostanze e gli avvenimenti ti cadono addosso e tu non puoi fare altro che affrontarli nel bene e nel male, ridere, piangere vivere le emozioni sempre anche le più piccole come il ricordo di un profumo o di un sapore particolare che ti riporta a casa anche solo con la mente, noi donne siamo speciali, sarò di parte ma è così... L'estate è anche il piacere di assaporare dolci freschi come questo sorbetto buono e colorato, mette allegria!! :) un abbraccio Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, gli avvenimenti della vita che ti segnano sia in maniera positiva che negativa ti rendono più forte, mostrando anche a te stessa nuove qualità che prima magari erano nascoste. Penso anche io che noi donne siamo speciali, pensiamo con il cuore in primis e questa secondo me è una delle qualità più belle...:-) Ti abbraccio forte cara Dani e mi godo insieme a te questo sorbetto che ha il colore dell'estate :-)

      Elimina
  4. In effetti a prima vista avrei detto che fosse alle pesche e non al mango. Sicuramente rinfrescante, perfetto da gustare al tramonto mentre si gode del'arietta fresca. Le foto hanno un che di evocativo e di magico, molto belle complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenuccia, sai a me sembrava il colore delle albicocche e poi il gusto mi ha sorpreso :-) Noi lo abbiamo gustato per merenda, come dopo pasto e a fine serata...ci mancava quell'arietta fresca delle serate estive :-)

      Elimina
  5. Il mango proprio non mi va giù! l'ho assaggiato una volta e non mi è piaciuto, forse non era maturo al punto giusto. :-(
    comunque ...è la sensibilità che culli in te a farti osservare le piccole sfumature della vita ed è bellissimo potersi ancora sorprendere dinnanzi alle belle cose che ci circondano! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari, continuo a sorprendermi come una bambina in un parco giochi, me ne rendo conto di questa cosa e mi piace gioire delle piccole cose e cercare di coinvolgere le persone accanto a me...:-) Il mango è un frutto particolare, frullato nel sorbetto assume tutta un altra consistenza! Provalo anche con le pesche e magari sorprenderà anche te :-)

      Elimina
  6. Ciao Martina, che bellezza il tuo post, le parole accompagnano queste immagini delicate e senza tempo!!
    Quante belle ricette, vien voglia di perdersi nei meandri del tuo blog:)
    Che bella idea il sorbetto, con questo caldo è proprio quel che ci vuole!!
    Insomma ci iscriviamo subito tra i tuoi lettori!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazze, è piacere ritrovarvi qui :-) Nonostante le temperature qui in Olanda non siano così afose la voglia di gelati e sorbetti è sempre presente! Vi aspetto per gustare insieme nuove ricette :-)

      Elimina
  7. Un sorbetto super goloso con un colore che invita all'estate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? L'arancione è il colore dell'estate, delle albicocche, del sole che tramonta, degli ombrelloni...e del mango :-)

      Elimina
  8. Mi emoziono spesso tra queste pagine, ma oggi ancor di più.
    Mi piace scoprirmi ogni giorno e scoprire sfumature diverse, mi piace uscire al tramonto in estate, quando arriva la tranquillità e si percepiscono i profumi della natura, dell'erba, dei fiori..

    ..e mi piace il mango, troppo! Anche adesso ne ho uno in frigo e effettivamente volevo usarlo per un frullato, ma questo sorbetto mi ispira parecchio :)

    Felice settimana Marti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ileana dolce, te lo scrivevo anche prima, le tue parole mi incoraggiano a fare sempre del mio meglio. Condividiamo le stesse passioni...dai centrini di carta alla fotografia, secondo me siamo fatte dalle stesse sfumature di colori che comprende anche quel giallo vivo di un mango maturo che aspetta in frigorifero di essere sbucciato :-)

      Elimina
  9. Siamo fatte di tanti colori, è vero... tanti lati, tante lune, tanti sorrisi... sempre un po' diversi, mai uguali... è bello sentirsi così e mostrare chi siamo a seconda di cosa ci sentiamo in un preciso momento... questa esperienza olandese ti sta dando tanto, lo percepisco, ti ricordi quando ti incoraggiavo a partire perchè sarebbe stato importante e formativo? Ecco, lo dimostri tutte le volte che torni qui e scrivi...
    Ti abbraccio e se posso rubo qualche cannuccia... inutile che ti dica quanto mi piacciono a pois! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy, hai ragione, mi sta dando tanto quest'esperienza ed è bello rendersi conto di questo cambiamento...
      Condivido la passione per i pois, come sai ;-)

      Elimina
  10. Che bellissime parole..sono rimasta incantata!
    Mentre di fronte a questo sorbetto non saprei proprio resistere! Compliemnti cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consu, grazie! Questo sorbetto ha stregato anche noi :-)

      Elimina
  11. Non c'è nulla di più bello che lasciarsi travolgere dal brivido del bilico per imparare a conoscere se stessi e le proprie infinite sfumature...
    ...e non credo ci sia qualcosa di più rassicurante di un sorbetto che riesce a svuotare la mente e fa star meglio!
    Questi colori sono uno spettacolo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello riuscire a scoprirsi poco alla volta e rimanerne sorpresi...ed è bello anche gustarsi senza pensieri un dessert che rinfresca la mente :-)
      Grazie di cuore per i complimenti!

      Elimina
  12. davvero un bel post!!
    Brava ..complimenti..il sorbetto è di una freschezza unica.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Inco! Il sorbetto è perfetto per le calde giornate estive e non solo :-)

      Elimina
  13. A volte io mi sento come il miscuglio di tutti i colori che danno il non colore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo capita a tutti...il bello è che la maggior parte delle volte quel miscuglio rilascia nuove sfumature di colori di cui magari ci accorgiamo in seguito...un abbraccio

      Elimina
  14. buoni leggeri e stupendi come ogni tua ricetta e foto!
    un bacione

    RispondiElimina
  15. Io adoro leggerti <3
    Questo sorbetto ha i profumi e i colori dell'estate... adorabile! :***

    RispondiElimina